Biografie della Resistenza Romana          

A B C D E F GI J K L M N O PR S TV Z

   

Costanzo Ebat

Tenente colonnello d’artiglieria, di 33 anni. Nato a Livorno il 4 maggio 1911 da Giovanni e da Carlotta Lazzerini. Decorato nella seconda guerra mondiale con la medaglia d’argento al valor militare. Nell’autunno del ’43 entr˛ a far parte del Fronte militare clandestino, nella Banda Napoli, con compiti di rilevamento dell’organizzazione difensiva tedesca, in particolare nella zona di Civitavecchia. Poi pass˛ alla Banda "Billi", insieme al colonnello Salvati. Il suo nome di battaglia era "Costanzo". Arrestato dai fascisti il 30 marzo del ’44, in seguito a delazione di una spia infiltrata nel gruppo, riuscý a far sparire una serie di rotolini di carta sottile su cui erano tracciati piani e disposizioni di grande rilievo a fini militari. Rinchiuso in via Tasso, fu pi¨ volte torturato. Trasferito a Regina Coeli, nel terzo braccio, il 9 maggio fu processato dal Tribunale militare di guerra tedesco e condannato a morte. Fu fucilato da un plotone della Pai alle ore 10 del 3 giugno, il giorno prima della liberazione della capitale, sugli spalti di Forte Bravetta, insieme a Fortunato Caccamo, Mario De Martis e altri tre partigiani. Medaglia d’oro al valor militare.

 

home         ricerca        

anpi

        

dibattito

        scrivici