Biografie della Resistenza Romana          

A B C D E F GI J K L M N O PR S TV Z

   

Carlo Zaccagnini

Avvocato, di 30 anni. Nato a Roma il 1░ luglio del 1913. Tenente di complemento di fanteria, nel 1940 fu chiamato alle armi e mandato
in Africa Settentrionale. Ferito gravemente, nel maggio del 1941 fu congedato e rimandato in Italia come invalido di guerra. Dopo l’8 settembre del '43 fu tra i primi che s’impegnarono nella lotta clandestina a Roma, dove  fond˛, insieme all’avvocato Placido Martini, l’Unione nazionale della democrazia italiana, un movimento di tendenza liberale, che fece presto proseliti negli ambienti forensi e militari della Capitale. Zaccagnini con il suo gruppo, oltre che nell’attivitÓ politica, s’impegn˛ anche nell’azione partigiana, riuscendo a liberare giovani antifascisti caduti in mano ai tedeschi. Quelli dell’UNDI, in seguito a delazione, caddero tutti nelle mani dei fascisti.
Zaccagnini, rinchiuso nella prigione di via Tasso, vi fu sottoposto per due mesi a tortura, senza mai rivelare nulla ai suoi aguzzini. Fu trucidato alle Fosse Ardeatine il 24 marzo del 1944. Medaglia d’oro al valor militare alla memoria.

 

home         ricerca        

anpi

        

dibattito

        scrivici